Erica Poli, il cibo tra corpo e psiche

Annunci

Reinventatevi la vita



Perché continuate a chiedermi le stesse cose? Io non posso liberarvi dalla schiavitù del lavoro, ma ve lo dico ancora una volta.

I vostri desideri creano richiesta di lavoro. Desiderate quella nuova cucina? I falegnami dovranno sgobbare per voi. Desiderate quelle scarpe di marca?  Nel terzo mondo bambini sfruttati lavorano per voi.

E’ un circolo vizioso lo so, voi siete SCHIAVI di padroni e fabbriche e uffici e lavori malpagati e infelici, e allo stesso tempo quelli che lavorano per realizzare i VOSTRI DESIDERI sono schiavi di un altro meccanismo diabolico, spesso peggiore del vostro.

La Verità è che ci hanno convinti che il Capitalismo fosse il Paese dei Balocchi dove tutto è dovuto, ma non è così, ogni cosa ha il suo prezzo, l’unica cosa che potete fare ora è non desiderare, digiunare dagli acquisti, fare passeggiate ed escursioni con gli amici, chiacchierare, insomma, qualsiasi cosa che non richieda denaro o ne richieda davvero poco, come spostarsi in macchina.


REINVENTATEVI LA VITA

I capricci costano, fare i fighi vestiti di marca costa, essere tecnologici costa, essere alla moda costa, fare della vostra casa una reggia di oggetti inutili costa.

Non costa invece giocare a calcio, arrampicarsi sugli alberi, costruire capanne nei boschi, fare le cene a casa con gli amici, fare un giro in motorino.

Il mondo si regge sui desideri, meno desideri abbiamo e più liberi siamo tutti. Hai ordinato un pacco s internet? Che ti costa aspettare una settimana invece che pretendere ti arrivi in due giorni?!

La cucina che hai è vecchia?  Si…funziona ancora? Si. E allora perché cambiarla?  E’ un capriccio e uno spreco di soldi ogni tua scelta nel mondo moderno.

Se tutti imparassimo ad accontentarci e ad essere meno altezzosi, domani al posto di pensare alla prossima nostra vacanza potremmo essere in piazza a passeggiare spensieratamente e le piazze brulicherebbero di vita e di persone finalmente felici, tutti lavorerebbero pochissime ore la settimana e come per magia sparirebbero nel giro di un mese ansia, stress, e dipendenze da alcool, droghe e farmaci.

In poche parole l’intero Sistema che tanto detesti collasserebbe.
Alessandro di Gaia

Link: http://laschiavitudellavoro.blogspot.it/2017/10/reinventatevi-la-vita.html

Sebastian Kneipp e l’idroterapia

Percorso Kneipp: la storia

Il percorso Kneipp prende il nome dall’abate tedesco Sebastian Kneipp che, ormai quasi duecento anni fa, ideò questo metodo. Kneipp, dopo essersi ammalato di tbc, scoprì le virtù guaritrici dell’acqua fresca leggendo un libro (“Lezione sulla forza guaritrice dell’acqua fresca” di Johann Siegmund Hahn).

Ispirato dal libro di Hahn, decise di sperimentare su se stesso i suoi consigli.Kneipp cominciò ad immergersi ogni giorno nelle acque fredde del Danubio. Lo faceva per pochi istanti,  si rivestiva e correva subito a casa per contrastare il raffreddamento.

Nel giro di sei mesi, i quotidiani bagni freddi nel fiume lo guarirono. Un risultato sorprendente, dopo che altri trattamenti del tempo non erano stati in grado di a curare la sua tubercolosi.

Sebastian Kneipp sperimentò in seguito l‘alternare del contatto del corpo con acqua fredda, tiepida e calda e accertò benefici alla circolazione sanguigna.

Il percorso kneipp è un trattamento offerto da un numero sempre crescente di spa e centri benessere

Percorso Kneipp: funzionamento e benefici

Oggi il percorso Kneipp si pratica passando attraverso vasche che erogano acqua a temperature diverse. Sul fondo di queste vasche sono collocati dei sassi di fiume per un naturale massaggio plantare e degli speciali ugelli erogano l’acqua ad una pressione che aiuta l’ossigenazione degli arti inferiori.

Il corpo non viene immerso completamente ma sono immerse solo le gambe fino al polpaccio. Il risultato finale è il miglioramento della circolazione. Quindi  una migliore irrorazione degli organi, dell’epidermide, dei centri nervosi, e la stimolazione e il rafforzamento del sistema immunitario.

Questi benefici si estendono a tutto l’organismo e alla mente con un risultato ditotale benessere naturale.

L’abate Kneipp seguiva i suoi pazienti con altre pratiche naturali: piante officinali per la fitoterapia, movimento del corpo per lakinesiterapia, alimentazione corretta e stile di vita ordinato.

Oggi i tanti centri termali hanno arricchito i percorsi Kneipp con bendaggi, impacchi, docce, ma sempre facendo riferimento alle regole di base dell‘abate tedesco.

Che ne dite, siete interessati a provare i benefici del percorso Kneipp alla prima occasione?

Vedi anche qui

Zoo”filia”: un 42enne stupra una 🐄

Aggressione sessuale nei confronti di una mucca. Zoofilia è questa l’accusa con la quale è finito in manette un 42enne in Francia. La vicenda ha origine nel comune di La Chapelle-sur-Erdre, nei pressi di Natntes. L’uomo stava abusando della vitellina nata da soli 3 mesi, nella stalla della proprietà, quando è stato sorpreso dall’allevatore che ha chiamato le forze dell’ordine. Il 42enne è stato quindi fermato dalla Polizia locale e sarà presto giudicato per abusi sessuali su animali davanti alla Corte Penale di Nantes. La notizia è stata riportata dal giornale West-France.

Vadim Zeland, un sé, veramente

51qXdfmqA5L._AC_US218_

http://amzn.to/2yCHMLU

 

51z9NhuaZkL._SL218_PIsitb-sticker-arrow-dp,TopRight,12,-18_SH30_OU29_AC_US218_

http://amzn.to/2ip5pUg

 

 

Vadim Zeland è un ricercatore nel campo della fisica quantistica, anzi un ex-fisico come egli stesso preferisce definirsi. E’ una persona discreta, senza alcun desiderio di finire sotto ai riflettori davanti a una numerosa platea.

Di Vadim Zeland si sa quasi nulla, semplicemente perché non è interessato a far parlare di sé ma piuttosto a diffondere la Conoscenza di cui non si definisce autore ma semplicemente un mezzo per trasmetterla.

Questa Conoscenza viene da molti erroneamente definita tecnica, ma Zeland la pensa diversamente, da come si può dedurre dall’unica intervista che gli è stata fatta finora riguardo al libro “Lo Spazio delle Varianti – Reality Transurfing”:

Il Transurfing non è una tecnica di auto-miglioramento, ma un modo di pensare e di agire per ottenere quello che vuoi. Non lottare per ottenerlo, ma semplicemente ottenerlo. E non si tratta di cambiare se stessi, si tratta di tornare al proprio vero sé. E ‘molto semplice.”

Come dice Zeland, è molto semplice. La verità è semplice. Viviamo tuttavia in un mondo complicato, pieno di false necessità create per vendere prodotti che la maggior parte delle persone poi insegue come obiettivi personali.

Come tutte le cose oggi, la Conoscenza anch’essa è diventata oggetto di marketing e anche il Transurfing e i libri che ne parlano non fanno eccezione. Come per i vari libri sulla legge dell’attrazione, un vero successo del marketing, non saranno pochi coloro che cercheranno di cavalcare l’onda del Transurfing, alcuni si proclameranno facilitatori del Transurfing, guru, trainers e super-trainers, e tutto quanto che possa essere incluso in questo genere di lunapark.

Ci saranno siti sul tema oltre a questo, ma con pretese di essere un élite, qualcosa per persone speciali, a guisa di club esclusivo, dimostrando di non aver capito, o ignorando intenzionalmente ai fini del business, che far parte di un élite è quanto di più lontano dai fondamenti del Transurfing.

Non sarà certo far parte di una élite che garantirà che si possa avere successo nel creare la propria realtà.

Come dice Zeland:

A giudicare dalle lettere dei miei lettori, non sono classificabili per aree geografiche, né per età o per condizione sociale. Va notato che la conoscenza non è destinata a tutti. Non tutti sono pronti ad accettarla, dato che il Transurfing va oltre il modo ordinario di vedere il mondo.

Le persone possono sognare profondamente da sveglie, anche se non sono consapevoli di essere in quella condizione. E ‘un dato di fatto che solo coloro che sono in grado di svegliarsi possono percepire il Transurfing.

[…]Il Transurfing è una tecnologia sia semplice che efficace per avere controllo sulla realtà. Esso è rivolto alla persona normale, che non possiede alcuna abilità particolare. Ricevo un sacco di lettere dai lettori, che giungono ad una conclusione unanime: Il Transurfing migliora la qualità della vita.

Transurfing.it vuole essere un sito semplice, anche come immagine, che intende presentare il Transurfing al pubblico italiano così come Vadim Zeland intende, libero da pittoresche interpretazioni che alcuni personaggi cercheranno di fornire a proprio uso e consumo.

Il forum, per chi vuole partecipare, sarà più un forum di supporto che di discussione, e si potranno chiedere suggerimenti e chi volesse darli lo farà indicando i punti dei libri dove si trova la risposta, senza personale interpretazione degli scritti di Vadim Zeland, per mantenere integro il significato di questo corpo di Conoscenza.

Gli amanti del botta e risposta e dello status elitario è meglio che si rivolgano altrove perché qui non potranno ottenere soddisfazione, non perché la si voglia negare, ma per la natura del sito e forum stesso.

L’inquinamento uccide 15 volte più delle guerre

Un sesto dei decessi mondiali causati dallo smog: tre volte più dell’effetto combinato di Aids, tubercolosi e malaria e 15 volte più di tutti conflitti armati e delle altre forme di violenza. I numeri vengono dal rapporto della Lancet Commission on Pollution & Health

Fonte

di ANTONIO CIANCIULLO
Un prezzo molto alto non solo in termini di vite umane, ma anche dal punto di vista economico: le malattie legate all’inquinamento nei Paesi a reddito medio e basso si traducono in una riduzione annua del Pil che può arrivare al 2% e nei Paesi a reddito alto in un aggravio della spesa sanitaria dell’1,7%. Mentre le perdite di benessere derivanti dall’inquinamento sono stimate in 4,6 trilioni di dollari all’anno: il 6,2% della produzione economica mondiale.

Tra i principali responsabili di questo quadro sanitario, anche per il legame sempre più stretto tra inquinamento e cambiamento climatico, figurano i combustibili fossili: il loro uso, sommato alla combustione della biomassa nei paesi a basso reddito, produce l’85% del particolato e una quota rilevante di altri inquinanti atmosferici.

A fronte di questi dati allarmanti ci sono i vantaggi registrati grazie alle leggi di salvaguardia ambientale. I miglioramenti della qualità dell’aria negli Stati Uniti – testimonia lo studio – non solo hanno ridotto i decessi da malattie cardiovascolari e respiratorie, ma hanno anche prodotto 30 dollari di benefici per ogni dollaro investito dal 1970.

In assenza di interventi efficaci, al 2050 l’aggravarsi del caos climatico sommato alla progressiva urbanizzazione provocherà però un aumento del 50% dell’inquinamento. “Possiamo evitarlo perché ci sono strategie ben testate e a basso costo che permettono di mantenere l’inquinamento sotto controllo: dobbiamo smettere di avvelenare noi stessi”, commenta il copresidente della Commissione,Richard Fuller.

“In particolare bisogna regolamentare l’uso di alcune sostanze chimiche particolarmente dannose, come i metalli pesanti e i distruttori endocrini che danneggiano l’apparato riproduttivo e il sistema neurologico. Purtroppo in Europa i progressi in questo campo vengono rallentati dall’azione delle lobby dei settori industriali coinvolti”, aggiunge Roberto Bertollini, l’unico italiano presente nella Commissione.

Premio Nobel: “La causa primaria del cancro è l’acidità”

La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio Nobel per la medicina nel 1931, coadiuvato da un team di scienziati autonomi e indipendenti. E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo soldi per la ricerca.

Otto-Heinrich-Warburg

Nel 1923 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha trovato la causa primaria del cancro: studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare. Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo, vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi Il metabolismo dei tumori e Nuovi metodi di fisiologia cellulare.

ACIDOSI ALIMENTARE E SEDENTARIA CAUSA PRIMA DI CANCRO

Warburg ha scoperto che il cancro è il risultato di uno stile di vita anti-fisiologico, ovvero di una dieta basata su cibi acidificanti da un lato (acidificazione) e sulla inattività fisica dall’altro (precaria ossigenazione cellulare). La mancanza di ossigeno nelle cellule crea ambiente acido. Il grande ricercatore tedesco ha affermato che “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia. Se una persona ha uno, ha anche l’altro”. Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, è anche carente, nel contempo, di ossigeno nel suo sistema.

TOGLI OSSIGENO ALLA CELLULA AL 35% PER 48 ORE E PROVOCHI IL CANCRO

Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”. Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno. “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”. “Tutte le cellule normali hanno bisogno assoluto di ossigeno, mentre le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. Trattasi di regola senza eccezioni. “I tessuti tumorali sono acidi, e quelli sani sono invece alcalini.

ACIDOSI E IPOSSIA

Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, l’autore ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali:

A) Acidosi del sangue
B) Ipossia (mancanza di ossigeno)

AMBIENTE ANAEROBICO UGUALE AMBIENTE CANCEROGENO

Warburg ha scoperto e messo in chiara evidenza che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno)

e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. Le cellule tumorali richiedono soltanto glucosio e un ambiente privo di ossigeno. Vivono cioè nella sovrastruttura cellulare di emergenza chiamata mioma, lipoma, timoma, sarcoma e carcinoma. Per questo dottori come il Dr. Gerson, Robert Morse, Norman Walker e altri curano il cancro sottraendo il glucosio al corpo che è il cibo preferito delle cellule tumorali.

CANCRO COME MECCANISMO PERVERSO DI DIFESA

Pertanto, il cancro non è altro che un perverso meccanismo di difesa instaurato da alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente a loro congeniale, vale a dire acido e privo di ossigeno. Detto in sintesi, le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il loro normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono invece in un ambiente acido e carente di ossigeno. Stessa cosa che i colibatteri anaerobi da alimentazione carnea. Stessa cosa che i miasmi putrefattivi da diete alto-proteiche, risalenti internamente dal colon a occhi, orecchi, naso, gola e cervello!  Coincidenze strane? Non direi!

TUTTO DIPENDE DAI CIBI

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole, tutto dipende unicamente da ciò che si mangia. Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata Ph, i cui valori vanno da 0 a 14, al valore 7 corrisponde un pH neutro. È importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule per funzionare correttamente dovrebbero essere di un ph leggermente alcalino (poco di sopra al 7). In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45. Se il pH del sangue di una persona è inferiore a 7, essa va in coma.

ELENCO DEGLI ALIMENTI ACIDIFICANTI-KILLER

Zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. È il peggiore di tutti i killer. Non ha proteine, grassi, vitamine o minerali, ma solo carboidrati raffinati che schiacciano o meglio ipertrofizzano il pancreas. Il suo pH è di 2,1 (estremamente acido ed acidificante nel contempo.
Carne. Si intende carne di tutti i tipi, bianca e rossa, di terra e di acqua.
Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt).
Sale raffinato e tutti gli integratori sintetici.
Farina raffinata e suoi derivati (pasta, torte, biscotti, cracker, merendine, dolciumi).
Pane. La maggior parte dei pani in circolazione contiene grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti.
Margarina.
Antibiotici e medicine in generale.
Caffeina (Caffè, the, cioccolato, cole, red bull)
Alcool.
Tabacco (Sigarette).
Qualsiasi cibo cotto, pastorizzato, irradiato e sintetizzato (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidità dei cibi).
Alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti e simili.

IL SANGUE, PER AUTOREGOLARSI E NON DEGENERARE, HA BISOGNO DI CIBI RIVITALIZZANTI E NON DI SCHIFEZZE CADAVERIZZATE

Il sangue si autoregola costantemente per non cadere in acidosi metabolica garantire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l’acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati (per lo più raffinati) acidificano il sangue e ammorbano il corpo. Dobbiamo tener conto che col moderno stile di vita, questi cibi vengono consumati almeno 3 volte al giorno”, 365 giorni l’anno e tutti questi alimenti sono anti-fisiologici.

ELENCO DEGLI ELEMENTI ELETTIVI, ALCALINIZZANTI E SALVA-VITA

Verdure crude. Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione alcalinizzante. Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
Frutta al naturale. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino, probabilmente il più potente di tutti. Non lasciarsi trarre in inganno dal sapore acidulo. La frutta apporta ossigeno ma soprattutto carburante vero, ossia acqua biologica bilanciata.
Semini e frutta secca. Le mandorle ad esempio sono marcatamente alcaline.
Cereali integrali. Vanno inclusi, nonostante le riserve di Ehret, di Hotema e dello stesso Shelton. Gli unici cereali alcalinizzanti sono il miglio, il grano saraceno, il riso integrale e il quinoa. Tutti gli altri sono leggermente acidificanti, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, oltre che di vitamine del gruppo-B, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti, ma al dente, dopo preventivo intenerimento nell’acqua.
Miele crudo. E’ alcalinizzante. Va limitato per la sua concentrazione zuccherina e per l’effetto doping che causa alla lunga. Ovvie e condivisibili le obiezioni etiche.
Clorofilla delle piante. A crudo è fortemente alcalina.
Acqua leggera e naturale. E’ importante per la produzione di ossigeno. La disidratazione cronica è causa di stress corporale e fonte di tutte le malattie degenerative, secondo il dr Fereydoon Batmanghelidj, autore del testo “Il tuo corpo implora acqua”.
Esercizio fisico.  Serve ad ossigenare tutto il corpo. Uno stile di vita sedentario usura il corpo.

Alimentazione alcalina. Alcalina al 60% alcalina, ma soprattutto viva e rivitalizzante. Evitare i prodotti maggiormente acidificanti, come le bibite, lo zucchero raffinato, l’aspartame e gli edulcoranti industriali in genere.
Alimentazione super-alcalina per i malati. Più una persona è fuori equilibrio e più leggera, vitale ed alcalina deve essere la sua alimentazione, con rigorosa eliminazione dei componenti nocivi (sali inorganici, farmaci, integratori, cibi sintetici provi di enzimi e di vitamine naturali, cibi cardio-acceleranti a deriva depressiva, cibi dopanti).
Strategia anticancro. Stop a ogni trattamento invasivo e ricorso immediato alla alcalinizzazione ed alla ossigenazione del sistema.

LA MORTE E’ UN PROCESSO DA SATURAZIONE ACIDA

Inutile dire altro, non è vero? Il dr George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.” Come precedentemente accennato, è del tutto impossibile per il cancro di comparire in una persona che liberi il corpo dagli acidi con una dieta alcalina, che aumenti il consumo di acqua pura e che eviti i cibi acidificanti. In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo può produrre il cancro.

L’ELEMENTO KILLER È LA SCORIA ACIDA NEL CORPO

La lotta della vita è contro la ritenzione di acido. Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”, scrive Mencken. Il dr Theodore A. Baroody, nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (Alcaline or Die), ricorda che “In realtà, non importano i nomi delle innumerevoli malattie. Ciò che conta è che esse provengono tutte dalla stessa causa principale, ovvero dalle troppe scorie acide nel corpo”. Il dr Robert O. Young aggiunge che “L’eccesso di acidificazione nell’organismo è causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio, e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare, allora le malattie si manifestano.

INDUSTRIA DEL CANCRO E CHEMIO SONO LE ATTIVITÀ PIÙ REMUNERATIVE DEL PIANETA

La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto che ricorre alle riserve alcaline del corpo per neutralizzare l’acidità, sacrificando i minerali depositati in ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli (calcio, magnesio, potassio, sodio e fosforo). Per questo motivo osserviamo, nelle persone che ricevono trattamenti chemio, fenomeni come la caduta improvvisa dei capelli in età infantile e giovanile.  Niente di tutto questo è descritto o raccontato perché, per l’industria del cancro, la chemioterapia è una delle attività più remunerative che esistano. Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono ovviamente che queste imbarazzanti notizie arrivino alla gente e quindi al mercato.

COSPIRAZIONE MONDIALE DELLE INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE INDUSTRIE FARMACEUTICHE

Tutto indica che l’industria farmaceutica e l’industria alimentare sono un’unica entità e che ci sia una cospirazione ed una coalizione mondiale basata sui vantaggi reciproci e sul profitto. Più le persone sono malate, più sale il profitto dell’industria farmaceutica. Non a caso i titoli più appetibili e redditizi alle borse di Londra e New York sono quelli del cibo-spazzatura, dei farmaci e degli integratori.

IL CANCRO NON CAPITA A CASO, MA IN BASE ALLA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO

Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno dire: “Poteva capitare a chiunque”. No, non poteva! “Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”. Ippocrate, padre della medicina.

[FONTE]